Mostre personali:


2004 “Fotografare Oltre”, a cura di Pietro Amato ,con un saggio di Domenico Guzzi – Caldarola (Mc).

2012 “Tagli / variazioni", a cura di Studio Urbana - Roma.

2014 “Passing Through/Not Moving”, Galerie Metanoia, Parigi.
2015 “Passing Through/Not Moving”, Studio Urbana Roma.
2016 “Bloc - Notes, (mon semblable, mon frère)”, saggio visivo su Walter Benjamin, installazione e video, Casa della Memoria e della Storia e Sala Santa Rita,  Roma ,gennaio - aprile 2016,  a cura di Roma Capitale - Biblioteche di Roma,  Studio Urbana, in collaborazione con Zètema.

Mostre collettive:
2010 “Accessibile Art Photography” a cura di M. Von Buren , Roma
2010 “Biennale d’Arte di Fiastra” a cura di G.Prosperi

Lo studio fotografico di Corrado de Grazia offre dal 1987 servizi professionali per l’arte,  uno studio mobile per la riproduzione di opere d’arte : riprese analogiche in fotocolor fino al formato di pellicola cm10x12 (4’x5’), riprese in pellicola negativa bianco e nero, riprese in DNG , negativo digitale, ad alta risoluzione, scansioni digitali da fotocolor e negativi per archivi e cataloghi d’arte, servizio di stampa analogica e digitale bianco e nero e colore, con l’ottimizzazione del file per uso tipografico,fino alla progettazione ed esecuzione di menabò ed impianti per cataloghi d’arte, manifesti, materiale per ufficio stampa, siti web.

Corrado de Grazia ha lavorato nella fotografia commerciale ed industriale, di architettura e di pubblicità concentrando in seguito la sua attività nella fotografia d’arte , e nella conservazione e restauro e digitalizzazione degli archivi fotografici.
E’ fotografo della Quadriennale di Roma dal 1987, e ne ha curato la conservazione dell’archivio fotografico e la documentazione relativa a numerosi cataloghi di mostre, quali ” Duilio Cambellotti “ che nel 1999 inaugura il Macro, “Quadriennale d’Arte di Roma .Inventario dell’archivio”,2000, o  “Enpals, Storie da una collezione d’arte’, 2011.

Per il Fondo ‘Pier Paolo Pasolini’ di Roma diretto da Laura Betti cura il restauro e la conservazione dell’archivio fotografico e i cataloghi per le iniziative in Italia e all’estero per più di quindici anni , e collabora con la Cineteca di Bologna dove l’ archivio è stato trasferito.
Per la casa d’aste Sotheby’s realizza servizi fotografici per i cataloghi di arte moderna e contemporanea per le sedi di Roma,Milano , Parigi , Londra, New York,Hong Kong. Dal 1990 cura le riproduzioni fotografiche ed i cataloghi per la Galleria Valentina Moncada, Roma. Dal 1995 cura le riproduzioni fotografiche ed i cataloghi per la Galleria Il Gabbiano, Roma – New York.
Con Pietro Amato produce “Recent restauration. The Vatican Pavillon” , Roma 2004 , catalogo delle carrozze ed autovetture storiche conservate nei Musei Vaticani di Roma.

Negli anni 2005,2006,2007 ha partecipato in qualità di docente di Tecniche Fotografiche per il catalogo scientifico d’Arte , al progetto Museo en Obras , da Pietro Amato diretto e organizzato con l’Istituto Italo Latino Americano e il Ministero degli Affari Esteri di Roma, progetto realizzatosi in Asunciòn ,Paraguay nel triennio , con seminari teorici svoltisi presso l’Universidad Catolica e laboratori pratici presso il Museo Bogarin.
Ha insegnato Arte Fotografica nel comprensorio dei Castelli Romani all’interno del progetto della Legge 285 della Comunità Europea.
Con Domenico Guzzi fotografa “Sogno della realtà”,1999,”Immagine d’impegno,impegno d’immagine.Pittura figurativa in Italia 1960-1980”, Roma 1999, e le monografiche su Renzo Vespignani , 2002, Giorgio de Chirico , 2003 , Renato Guttuso , 2004.
Con Renato Miracco cura il catalogo “Giulio Aristide Sartorio” , Camera dei Deputati Roma 2002” ,”Burri ,Fontana, Manzoni ” ,Tate Modern London 2004.
Nel 2013 ha curato il restauro e la digitalizzazione delle immagini del libro fotografico ‘Veruschka Unseen’ ed.Rizzoli International.
Nel 2013 ha realizzato, per la galleria Volos di Roma, il catalogo monografico ‘Achille Perilli. Dalle origini,il colore come struttura’, per cui ha realizzato le fotografie e la grafica editoriale.